Cronaca

Convivenza difficile? Scoppia la rissa a Villa Sikania, 3 migranti in ospedale

Accertamenti e verifiche, della polizia, sono indirizzate sia a ricostruire le motivazioni della lite, degenerata in tafferuglio, ma anche e soprattutto all’identificazione di quanti vi hanno preso parte

Cosa abbia innescato lo scontro – che s’è ben presto trasformato in rissa – non è chiaro. Non risultava esserlo ieri. Forse, futili motivi o forse dissapori e diatribe legate a diverse etnie. C’è di certo invece che all’interno del centro d’accoglienza Villa Sikania è scoppiato, all’improvviso, un tafferuglio.

Più migranti ospiti sono venuti alle mani e tre di loro sono finiti al pronto soccorso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Agrigento. Nessuno dei tre è in gravi condizioni, ma certo hanno riportato escoriazioni, ferite e traumi. Sull’episodio, ieri, stava indagando la polizia di Stato. Accertamenti e verifiche indirizzate sia a ricostruire le motivazioni della lite, degenerata in rissa, ma anche e soprattutto all’identificazione di quanti vi hanno preso parte. Immigrati che rischiano, naturalmente, di essere denunciati, in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Agrigento.

La convivenza fra persone, di etnia diversa soprattutto, e specie in tempi di sorveglianza sanitaria anti-Covid, talvolta, diventa veramente complicata e gli animi si surriscaldano a tal punto che dalle parole si passa anche ai fatti: allo scontro fisico insomma. Le indagini per identificare i partecipanti alla rissa ieri erano ancora in corso, solo nelle prossime ore si saprà verosimilmente quanti finiranno nei guai. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Convivenza difficile? Scoppia la rissa a Villa Sikania, 3 migranti in ospedale

AgrigentoNotizie è in caricamento