menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno scorcio della Valle dei Templi

Uno scorcio della Valle dei Templi

Convenzione fra Parco e Comune fa arrivare i fondi, sarà anche "Natale nella Valle"

Il progetto consentirà la riscoperta delle tradizioni del culto lungo i percorsi e gli itinerari turistici paleocristiani che dalla città raggiungono l'area archeologica

"Natale 2016 nella Valle". E' il progetto che consentirà la riscoperta delle tradizioni del culto lungo i percorsi e gli itinerari turistici paleocristiani che dalla città raggiungono l'area archeologica. Una iniziativa che dovrà, però, naturalmente, essere finalizzata alla promozione e valorizzazione del Parco e che dovrà avere valori di alto contenuto culturale.   

Per avviare questo progetto, ma non soltanto, il Comune ha sottoscritto una convenzione con il Parco archeologico e paesaggistico Valle dei Templi. Una convenzione integrativa che ha impegnato il Comune, in raccordo con il Parco, nell'ambito della somma complessiva di 62 mila euro, a realizzare appunto il progetto "Natale 2016 nella Valle".

La convenzione integrativa consentirà la realizzazione delle finalità previste dalla legge regionale, ossia l'utilizzo del 30 per cento dei proventi derivanti dalla vendita dei biglietti di accesso alla zona archeologica e monumentali. 

Il Comune aveva già ricevuto - da parte di associazioni, gruppi di tradizioni popolari e liberi professionisti - proposte di spettacoli ed attività artistiche. Quattro, con precisione, quelle prese in considerazione. Ed in questo modo, avendo i fondi, il Comune potrà - è stato scritto - valorizzare il patrimonio culturale della città in tutte le sue forme, sostenere la produzione di nuove espressioni culturali e favorire iniziative fondate sulla tradizione artistica e storica locale.

Grazie ai fondi del Parco, il Comune potrà pagare, ma non soltanto, i 4.350 euro per il noleggio del service audio luci, con assistenza tecnica, per il "Villaggio di Natale" a villa Bonfiglio. 

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento