rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cronaca

Dal Giardino della Kolymbethra a Girgenti, creato un percorso sulla bellezza

La Giunta, cercando di tracciare una nuova strada per far incrementare le presenze turistiche, ha ratificato l’accordo di partenariato turistico-culturale fra il Comune e il Fai

“Viaggio nella bellezza dei paesaggi di Girgenti”. La giunta comunale, sindaco Lillo Firetto in testa, cercando di tracciare una nuova strada per far incrementare le presenze turistiche, ha ratificato l’accordo di partenariato turistico-culturale fra il Comune e il Fai-Giardino della Kolymbethra. Un accordo che non avrà alcun onere finanziario per il Municipio ma che mira a creare stabile, autentico, fra il Giardino della Kolymbethra – che si trova nel cuore della Valle dei Templi – e il museo civico, oggi nel palazzo ex collegio dei padri Filippini. Il tutto, appunto, “con lo scopo di incrementare la reciproca affluenza turistica – secondo quanto è stato sancito nel protocollo - contribuendo alla creazione di una sana economia che abbia come perno il patrimonio culturale ed ambientale della città di Agrigento. Oltre a promuoversi vicendevolmente nelle proprie aree di influenza – prosegue il protocollo – provvederanno ad inserire, all’interno della propria programmazione, iniziative comuni volte alla diffusione di un’immagine positiva e propositiva del territorio di Agrigento, tramite la riqualificazione ambientale e una valorizzazione dei propri siti di interesse strategico, nonché alla sensibilizzazione della collettività circa il rispetto della tutela dell’arte e dell’ambiente. Iniziative che faranno parta anche delle celebrazioni previste per i 2600 anni della fondazione della città e saranno inserite nel programma denominato ‘Agrigento 2020’”.

Il Fai – Fondo per l’ambiente italiano – è una fondazione senza scopo di lucro che ha come esclusivo obiettivo l’educazione e l’istruzione della collettività alla difesa dell’ambiente e del patrimonio artistico e monumentale. Dal 2000 è presente al Parco della Valle dei Templi di Agrigento dove ha restaurato e aperto al pubblico il sito di rilevante valore archeologico e paesaggistico: Giardino della Kolymbethra. Al museo dell’ex collegio dei padri Filippini ha temporaneamente sede la galleria civica che dispone della preziosa raccolta di quadri denominata “Collezione Sinatra”. Galleria che è regolarmente aperta al pubblico. La collezione Sinatra è una raccolta di preziose tele realizzate da importanti pittori paesaggisti del 1800, tra cui spicca la figura e l’opera di Francesco Lo Jacono, aventi per oggetto il paesaggio tradizionale delle campagne siciliane, con ampi tratti riguardanti la Valle dei Templi. Il Giardino della Kolymbethra è una testimonianza viva, invece, del paesaggio agrario tradizionale e in particolare dei giardini di agrumi, la cui bellezza ha ispirato scrittori e disegnatori del passato. Il tema del paesaggio storico delle antiche campagne lega la Kolymbethra alla collezione Sinatra: quindi la Valle dei Templi al centro storico di Girgenti. Ed è intorno alla bellezza di questo paesaggio che il Fai-Giardino della Kolymbethra e il Comune vogliono costruire una esclusiva esperienza di visita che può far apprezzare, da un lato, le atmosfere ancora vive del giardino di agrumi della Kolymbethra e dall’altro la potenza espressiva della pittura paesaggistica dell’Ottocento. Il tutto appunto per richiamare più visitatori che, alla Valle dei Templi così come al Giardino della Kolymbethra, sono in costante ed esponenziale crescita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal Giardino della Kolymbethra a Girgenti, creato un percorso sulla bellezza

AgrigentoNotizie è in caricamento