Cronaca

Licata, sparò in strada contro due uomini: operaio ai domiciliari

Giuseppe Cantavenera, 47 anni, operaio, così come disposto dal giudice per le indagini preliminari, è stato posto agli arresti domiciliari ed è stato sottoposto all'utilizzo del braccialetto elettronico

Giuseppe Cantavenera

Il gip del Tribunale di Agrigento, Franco Provenzano, ha convalidato l'arresto di Giuseppe Cantavenera, operaio 47enne di Licata, arrestato l'altro ieri dopo che - al culmine di una discussione - ha sparato con una pistola calibro 7,65 all'indirizzo di due fratelli del posto. L'uomo, così come disposto dal giudice per le indagini preliminari, è stato posto agli arresti domiciliari ed è stato sottoposto all'utilizzo del braccialetto elettronico.

Cantavenera venne arrestato dalla polizia subito dopo la sparatoria: l'uomo, che aveva atteso l'arrivo delle forze dell'ordine senza tentare la fuga, rischiò il linciaggio da parte dei parenti dei due feriti. Nel tentativo di sottrarlo alla folla inferocita, un carabiniere rimase ferito. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Licata, sparò in strada contro due uomini: operaio ai domiciliari

AgrigentoNotizie è in caricamento