Sabato, 13 Luglio 2024
Prefettura / Canicattì

"Alta dispersione scolastica, rischio di estorsioni e usura": firmato patto per la sicurezza

Alla sottoscrizione hanno presenziato i vertici provinciali delle Forze di Polizia, il vicario foraneo dell’arcivescovo di Agrigento ed un rappresentante dell’Ufficio Scolastico Provinciale.

Azioni sinergiche tra i vari enti del territorio per garantire un più efficace contrasto a tutte le forme di criminalità: firmato il "Patto per la Sicurezza urbana - Canicattì Sicura". La stipula è avvenuta questa mattina presso i locali di Palazzo Stella tra il prefetto Maria Rita Cocciufa e il sindaco Vincenzo Corbo.

Il documento, nel dettaglio, sancisce l’impegno di Prefettura e Comune a promuovere “azioni integrate volte al miglioramento della sicurezza pubblica e della sicurezza urbana nel territorio di Canicattì il cui tessuto sociale, nonostante la presenza di rilevanti attività
economiche, è caratterizzato da alcune criticità legate sia alla forte incidenza della dispersione scolastica e del disagio giovanile sia alla pervasiva azione della criminalità organizzata radicata nel territorio ed in grado di incidere negativamente sul tessuto economico del territorio specie con fenomeni di estorsione ed usura". 

Grazie a questo patto, inoltre, sarà implementato il sistema di interscambio delle informazioni  tra le forze dell'ordine e la creazione di una "cabina di regia" che vedrà il Comune interfacciarsi con le forze di polizia: alle riunioni, comunque, potranno partecipare anche i rappresentanti della curia e dell’Ufficio scolastico provinciale al fine di avviare "iniziative nell’ambito delle “sicurezza partecipata” per promuovere un maggiore coinvolgimento dei cittadini e stimolare una presenza attiva sul territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Alta dispersione scolastica, rischio di estorsioni e usura": firmato patto per la sicurezza
AgrigentoNotizie è in caricamento