"Pasqua Sicura anti-Covid": posti di blocco e pattuglie per le strade per evitare le "scampagnate"

Pugno duro delle forze dell'ordine al fine di evitare che qualche irresponsabile, viste le buone condizioni meteo, pensi di raggiungere le case di villeggiatura estiva

(foto ARCHIVIO)

Posti di blocco nei punti di accesso alle principali località turistiche, equipaggi in auto e moto e un elicottero che sorvola le zone di campagna ormai da diversi giorni: è partita la "Pasqua Sicura", rituale campagna di controlli che quest'anno ha evidentemente una primaria finalità, cioè quella di evitare che le persone possano circolare liberamente senza motivo violando le prescrizioni date per limitare il diffondersi del contagio da Covid-19. Si ricorda, infatti, che ogni spostamento dal proprio domicilio è vietato a meno che non si tratti di comprovate esigenze indifferibili.

Sono stati in tal senso predisposti dal questore di Agrigento, con il concorso di tutte le forze di polizia, appunto servizi di vigilanza e controllo mirati attraverso l’istituzione di presidi fissi lungo i principali snodi viari di accesso alle località di richiamo turistico, integrati da equipaggi che circoleranno per controllare il territorio provinciale. Il timore, dice in una nota la Questura, è che "le preannunciate favorevoli condizioni meteo potrebbero indurre la cittadinanza a raggiungere le case utilizzate per le vacanze o i luoghi generalmente frequentati per la tradizionale gita fuori porta del lunedì di Pasquetta, che, come noto, sono tassativamente vietati dalla normativa, tuttora in corso di validità, volta a contenere
la diffusione del contagio del virus Covid-19". I controlli sono già partiti da ieri sera e continueranno fino a tarda notte di lunedì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A sorvegliare dall'alto, ci sarà un velivolo del IV Reparto Volo della Polizia di Stato di Palermo che, fin dalla giornata di giovedì, sorvola il territorio agrigentino, segnalando alle pattuglie presenti su strada le direttrici viarie con maggiore concentrazione di autovetture, per i necessari accertamenti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento