menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoratori in nero e carenze igienico sanitarie, Nas in azione: maxi multa per imprenditore

I militari dell’Arma, da settimane ormai, su disposizione del comando provinciale di Agrigento, stanno effettuando una serie di controlli mirati – anche in vista del Ferragosto – ai locali di intrattenimento e agli stabilimenti balneari che sorgono lungo tutto il litorale

Tre lavoratori in nero, modifiche alla destinazione d’uso dei locali rispetto a quanto previsto in sede di autorizzazione e carenze igienico-sanitarie. I carabinieri del Nas e quelli del nucleo Tutela del lavoro hanno inferto una stangata al titolare di un locale di Punta Bianca a Realmonte: multe per oltre 19 mila euro.

I militari dell’Arma, da settimane ormai, su disposizione del comando provinciale di Agrigento, stanno effettuando una serie di controlli mirati – anche in vista del Ferragosto – ai locali di intrattenimento e agli stabilimenti balneari che sorgono lungo tutto il litorale. Negli ultimi giorni, i carabinieri si sono concentrati al tratto di costa che va da Porto Empedocle a Realmonte. E in uno di questi locali, durante la “classica” verifica realizzata dal Nas e dai militari del nucleo Tutela lavoro, sono saltati fuori tre lavoratori irregolari. Impiegati in nero che hanno fatto scattare – a verbalizzare sono stati i carabinieri del nucleo Tutela lavoro - multe per oltre 15 mila euro. I militari del Nas di Palermo hanno, invece, riscontrato – secondo quanto è stato reso noto dal comando provinciale dei carabinieri di Agrigento - il mancato rispetto delle condizioni igienico sanitarie da parte degli operatori addetti al settore alimentare, mancanza di requisiti generali in materia di igiene e modifiche alla destinazione d’uso dei locali rispetto a quanto era stato previsto, originariamente, in sede di autorizzazione. Per queste ultime violazioni sono state elevate sanzioni per 4 mila euro complessivi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento