menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un posto di controllo dei carabinieri

Un posto di controllo dei carabinieri

Controlli dei carabinieri nell'Agrigentino, segnalate 17 persone

Controlli e denunce dei militari dell'Arma tra Agrigento, Licata, Menfi, Ribera, Sciacca e Castrofilippo. L'esito dei controlli svolti in tutto il territorio nell'ultimo fine settimana

Diciassette persone sono state segnalate alla magistratura dai carabinieri del Comando provinciale di Agrigento nell'ambito dei controlli del territorio svolti negli ultimi giorni.

LICATA. Dopo essere stato fermato alla guida di una "Vespa Piaggio", L.A., 33enne licatese, già noto per i suoi precorsi con la giustizia, è  stato segnalato all'autorità giudiziaria dai militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Licata per guida senza patente perché mai conseguita. I carabinieri hanno anche rilevato l'infrazione della mancata copertura assicurativa obbligatoria del due ruote, ovviamente sottoposto a sequestro.

LICATA. Sempre nella stessa città, i militari dell'Arma hanno segnalato a piede libero C.G., 29enne, bracciante agricolo, anch’egli conosciuto dai carabinieri per i suoi precedenti giudiziari, ritenuto responsabile di inosservanza degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale e guida senza patente perché mai conseguita. L'uomo è stato sorpreso a condurre un’Alfa Romeo 156, violando così la normativa che prevede il possesso del titolo di guida e le prescrizioni impostegli dalla misura di prevenzione cui era sottoposto.

MENFI. Nell’ambito dei controlli predisposti dalla Stazione di Menfi con il supporto dei carabinieri del 12esimo Battaglione "Sicilia" di Palermo, in relazione alla vigilanza di specifici obiettivi sensibili, G.I., 21enne, abitante nella stessa Menfi, è stato sorpreso in possesso di un manganello in legno della lunghezza di 50 cm, detenuto senza motivo. Il giovane è stato segnalato, mentre il manganello è stato sequestrato.

MENFI. Guida senza patente per D.S.M., di Campobello di Mazara (Trapani), artigiano 45enne, sorpreso a condurre un autocarro con un titolo di guida di categoria diversa da quella stabilita dalle normative vigenti in relazione alla tipologia del mezzo di trasporto,  che è stato sottoposto a sequestro.

SCIACCA. Denuncia in stato di libertà per L.C., 28enne, disoccupato, con precedenti penali, fermato dai carabinieri della Radiomobile di Sciacca alla guida di un’utilitaria sotto l'effetto di sostanze stupefacenti e di alcol, accertati tramite un esame medico. Titolo di guida ritirato e magistratura informata per l’ulteriore corso di legge.

SCIACCA. Per spaccio di sostanze stupefacenti a Sciacca, sempre i militari del Nucleo Radiomobile, hanno deferito in stato di libertà alla Procura della Repubblica N.G., 43enne e C.A., 23enne, entrambi del luogo, sorpresi nell’atto di cedere mezzo grammo di marijuana a due giovani acquirenti. Una successiva perquisizione domiciliare ha anche consentito di rinvenire 10,5 grammi della sostanza, sottoposta a sequestro. I due acquirenti sono stati ovviamente segnalati dai carabinieri anche alla Prefettura quali assuntori.

SCIACCA. D.G.A., 20enne di Ribera, è stato fermato alla guida di un ciclomotore "Piaggio", ma era senza patente. I militari del Nucleo operativo e radiomobile di Sciacca lo hanno così deferito alla Procura dopo aver sequestrato il due ruote, successivamente affidato ad una ditta convenzionata della zona.

RIBERA. Stessa infrazione per il 46enne C.G., operaio, già noto alle forze dell’ordine, fermato dai carabinieri di Ribera alla guida di una Mercedes, sprovvisto della patente di guida perché mai conseguita.

RIBERA. A T.D., 68enne riberese con precedenti penali, era stata revocata la patente di guida nel mese di giugno del 2010. Ciò nonostante, l’uomo ha continuato a guidare la propria Fiat Punto, tanto da essere stato fermato dai militari in contrada "Mazzarino" e quindi segnalato a piede libero.

RIBERA. Sempre i militari della Tenenza di Ribera, durante un servizio di controllo del territorio hanno segnalato in stato di libertà S.G., 61enne e M.V., 57enne, che a seguito di una perquisizione personale poi estesa all’autoveicolo sul quale erano a bordo, sono stati trovati in possesso di vari strumenti atti allo scasso, sei griglie in ferro zincato per recinzione, asportate nella sede periferica del consorzio bonifica 3 di Ribera, sita in contrada “Piano Spito”. Altre 35 griglie sono state rinvenute dai Carabinieri e poste sotto sequestro a seguito di ulteriori approfondimenti investigativi.

RIBERA. Due soggetti di Mussomeli sono stati segnalati alla  competente Autorità Giudiziaria per trasporto di rifiuti non pericolosi senza essere muniti di iscrizione all’albo appositamente istituito dalle vigenti norme di legge. Si tratta di L.P.D., 32enne e D.M.E., 21enne, controllati dai Carabinieri su una Clio a bordo della quale trasportavano circa 500 kg di materiale ferroso.

CASTROFILIPPO. A conclusione delle verifiche conseguenti ad un controllo alla circolazione stradale a Castrofilippo i militari della locale Arma hanno deferito in stato di libertà alla competente A.G. un operaio del luogo, per l’ipotesi di reato di falsità in scrittura privata ed uso di atti falsi. Si tratta di V.S., 47enne, bloccato con una Volkswagen Golf, ovviamente sottoposta a sequestro dai militari operanti.

CASTROFILIPPO. Fermo amministrativo dell’autovettura e segnalazione all’A.G. per guida senza patente perché precedentemente revocata  a carico di C.S., 28enne, canicattinese, già noto ai militari dell’Arma di Castrofilippo per i suoi precorsi con la giustizia.

AGRIGENTO. Nel capoluogo provinciale, precisamente in via Crispi, i Carabinieri del Radiomobile hanno segnalato a piede libero alla Procura della Repubblica, per guida in stato di ebbrezza alcoolica, M.C., studentessa 22enne del luogo, sorpresa in orario notturno alla guida di un’utilitaria di proprietà del genitore, con le sintomatologie tipiche dello stato di ebbrezza alcolica accertate con etilometro. Patente di guida ritirata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento