rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

"Tutti ammassati a ballare in violazione delle norme antiCovid": revocata la licenza ad un locale

L'attività era stata già sorpresa nel capodanno 2020 ad organizzare una serata senza però avere le autorizzazioni necessarie

Non avrebbero rispettato le misure per il contenimento del Covid-19, organizzando due serate danzanti con una presenza "massiccia" di pubblico nelle ore notturne: il questore revoca la licenza di pubblico spettacolo ad un locale agrigentino.

Il provvedimento è scattato dopo gli accertamenti effettuati dalla Polizia amministrativa, "dai quali è emerso  - dice una nota - che all’interno della discoteca, in due giornate differenti, si sono svolte delle serate danzanti nelle quali, trascorsa la mezzanotte, è stata verificata la massiccia presenza di pubblico oltre il consentito, peraltro, creando una situazione idonea a favorire la diffusione del virus Covid-19".

Due eventi tutt'altro che "riservati", anzi: entrambi erano infatti sponsorizzati sui social probabilmente per raccogliere quanti più partecipanti possibili. Il locale era stato già "beccato" nel 2020 quando, a seguito di controllo amministrativo in occasione del Capodanno 2020, aveva svolto una serata musicale con circa 300 partecipanti  con ingresso a pagamento, in mancanza della licenza di polizia ed in assenza di apposito collaudo da parte della commissione comunale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Tutti ammassati a ballare in violazione delle norme antiCovid": revocata la licenza ad un locale

AgrigentoNotizie è in caricamento