Contrada Esa Chimento chiusa per frana, fissato il giorno della riapertura

Sarà gli operai di  Girgenti Acque a rimettere in pristino i luoghi dovendo sostituire una parte del collettore che raccoglie le acque bianche e nere della città

Foto ARCHIVIO

Da mercoledì scorso è chiuso il tratto di strada della comunemente chiamata contrada “Esa Chimento”, uno degli accessi a Favara per chi proviene dall'area del Villaggio Mosè. Dopo gli interventi, secondo quanto fa sapere l’edizione odierna del Giornale di Sicilia, il tratto di strada interdetto potrebbe essere riaperto. Il giorno utile potrebbe essere mercoledì.

La frana ha fatto sì che la strada, già parzialmente interdetta, diventasse totalmente impraticabile. Saranno gli operai di  Girgenti Acque a rimettere in pristino i luoghi dovendo sostituire una parte del collettore (di un metro di diametro) che raccoglie le acque bianche e nere della città che è stato tranciato dal movimento franoso. 

La chiusura della strada arriva in un momento nero per la viabilità favarese, perché, con la strada statale 122 non percorribile a causa dell’abbattimento del ponte Petrusa, con l’Esa Chimento al momento out per frana, con la provinciale San Pietro (che si innesta su via Papa Luciani ad Agrigento) ridotta ad un colabrodo visto che ha assorbito tutto il flusso automobilistico leggero e pesante della S.S. 122, le vie di fuga sono una Chimera. Tutti gli assi stradali in questione, comunque, saranno oggetto di lavori di manutenzione da parte del Libero consorzio di Agrigento, che sono stati già messi a gara.

"Attendiamo notizie da parte della Regione Siciliana sui trasferimenti per la calamità naturale che ha colpito la nostra comunità lo scorso novembre”. Queste le parole del sindaco di Favara, Anna Alba.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento