rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Maddalusa, continuano i lavori per la demolizione della villa abusiva

La casa della famiglia Piraneo era oggetto di una sentenza passata in giudicato con la quale veniva dichiarata "abusiva" e, quindi, da demolire. Il video-racconto della difficile giornata di ieri

Continuano i lavori in contrada Maddalusa, ad Agrigento. Dopo la demolizione della veranda esterna della casa Piraneo, oggi è toccato allo smaltimento dell’eternit presente sul soffitto dell’immobile. Domani, invece, dovrebbero tornare le ruspe per completare la demolizione dell’interno fabbricato. 

LA GIORNATA/IL VIDEO-RACCONTO DELLA DEMOLIZIONE IN CONTRADA MADDALUSA

La casa della famiglia Piraneo era oggetto di una sentenza passata in giudicato con la quale veniva dichiarata “abusiva” e, quindi, da demolire.

IL PROCURATORE DI NATALE: «SEGUITA CRONOLOGIA SENTENZE»

L’immobile era inserito nella lista degli 8 fabbricati da buttar giù stilata dal Comune di Agrigento dopo le lettere del procuratore aggiunto Ignazio Fonzo che ha, di fatto, riaperto la questione dopo un silenzio lungo quindici anni. 

IL PERSONAGGIO/ARNONE, DA AMBIENTALISTA A DIFENSORE DEGLI ABUSIVI

Ieri il primo intervento, con non poche difficoltà: i residenti, guidati dall’avvocato Giuseppe Arnone, hanno manifestato contro l’ingresso delle ruspe (guarda qui il video-racconto della giornata).

I momenti di tensione e gli accesi scontri verbali hanno tenuto alta l’attenzione delle forze dell’ordine. Fino al pomeriggio, quando l’intervento del Reparto mobile della Polizia di Stato in assetto anti-sommossa ha consentito l’intervento delle ruspe per l’inizio dei lavori di demolizione. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maddalusa, continuano i lavori per la demolizione della villa abusiva

AgrigentoNotizie è in caricamento