Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Imposta di soggiorno, il sindaco nomina la Consulta del turismo

L'organo, voluto dal consiglio comunale, è stato convocato per l'11 giugno per il suo insediamento e per iniziare a discutere

(foto ARCHIVIO)

Se ne è parlato tanto, e numerose sono state le polemiche, ma alla fine è arrivato l'atto formale di nomina. Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto ha infatti delinato i rappresentanti delle associazioni di categoria del comparto turistico che faranno parte della Consulta del turismo, organo voluto dal consiglio comunale e destinato soprattutto alla vigilanza sull'utilizzo dell'imposta di soggiorno.

Componenti saranno Salvo Ciulla della coop sociale "Temenos"; Carmelo Cantone per Abba; Domenico Randisi per Cna; Alfonso Fera per l'associazione "Triremis"; Francesco Picarella per Confcommercio; Christian Vassallo per la Pro loco Agrigento; Emanuele Farruggia per il Consorzio turistico "Valle dei Templi"; Giuseppe Lo Pilato per conto del Fai e i consiglieri comunali delle commissioni I e V Marcella Carlisi e Simone Gramaglia.

La Consulta è stata convocata per il prossimo 11 giugno per il suo insediamento e per iniziare a discutere della più "spinosa" delle imposte comunali. Solo nei giorni scorsi Confcommercio aveva chiesto al sindaco un incontro per discutere dell'utilizzo dei proventi anche alla luce dei pesanti danni subiti dal comparto turistico a causa delle misure di contenimento contro il Covid-19.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imposta di soggiorno, il sindaco nomina la Consulta del turismo

AgrigentoNotizie è in caricamento