menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Massimo Raso

Massimo Raso

Niente accordo per i vertici del consorzio universitario, la Cgil: "Scontro sulla nostra pelle"

Il segretario Massimo Raso: "La spartizione delle poltrone danneggia gli studenti e il territorio"

"La vicenda del rinvio dell’assemblea dei soci del consorzio universitario per la provincia di Agrigento palesa in modo evidente come vi sia uno scontro di potere sulla pelle degli studenti, delle famiglie, dei dipendenti del Cupa e del diritto allo studio di questa nostra terra". Lo dice il segretario generale della Cgil, Massimo Raso, che aggiunge: "Si gioca a fare i furbetti e le scelte fatte o che si vogliono fare contraddicono apertamente le cose che si sostengono pubblicamente".

Secondo il dirigente sindacale "in ossequio alle nuove impostazioni sulla governance alla Regione (Lagalla) spetta il presidente, al territorio (Firetto) spetta il vice presidente e all’altro socio del territorio (la Camera di Commercio) spetta il capo dei revisori. Ed è chiaro che se c’è qualcuno che vuole fare il furbo le sedute slittano".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento