rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Cupa a rischio chiusura, la Uil: "Si continua a giocare col nostro futuro"

Il segretario generale Gero Acquisto: "I parlamentari regionali dovrebbero difendere il diritto alla studio e non i loro interessi di bottega"

"Si continua a giocare con il Cupa e con il futuro dei giovani agrigentini. Abbiamo toccato il punto più basso in una guerra istituzionale dove gli interessi economici hanno rimpiazzato ogni scelta di valore e di qualità per il nostro territorio". Il segretario generale della Uil, Gero Acquisto, interviene sul duro scontro in corso fra il rettore di Palermo, Fabrizio Micari, il presidente del consorzio Gaetano Armao e la deputazione regionale.

"Assistiamo ad interviste sulla stampa - scrive Acquisto - che lasciano sbigottiti per il modo con cui si affrontano le questioni; grande è il rammarico nel constatare che i consorzi universitari per i baroni palermitani rappresentano solo numeri e non culla di sapere ed opportunità di studio e di lavoro. Non possiamo non chiederci se i parlamentari regionali ed agrigentini stiano difendendo il diritto allo studio ed il decentramento didattico o litighino per altri emendamenti o altri interessi di bottega".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cupa a rischio chiusura, la Uil: "Si continua a giocare col nostro futuro"

AgrigentoNotizie è in caricamento