Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Azienda idrica consortile, c'è il nuovo consiglio di amministrazione: ecco i nomi

Nonostante qualche "mal di pancia" sono state confermate le indiscrezioni dei giorni scorsi

(foto ARCHIVIO)

Nonostante qualche mal di pancia, l'Ati ha "battezzato" la nuova società consortile, denominata "Aica". I sindaci, infatti, hanno scelto i nomi che andranno a comporre la terna del Consiglio di amministrazione che venerdì sarà formalizzato dal notaio.

Non c'è alcuna sorpresa rispetto alle individuazioni che erano trapelate nei giorni scorsi. Nel cda andranno infatti Osvaldo De Gregoriis, già direttore generale del gestore del servizio idrico a Catania, la Sidra spa, e anche dirigente in passato della società Veolia. Lui sarà il nuovo presidente.

Troviamo poi Geraldino Castaldi, della società Luel, che si occupa di acqua e rifiuti ed ha, tra gli altri, realizzato il piano idrico della provincia di Agrigento. A questi si aggiunge una donna, l'ingegnere Fiorella Scalia, già a capo dell'ufficio tecnico del Comune di Altavilla Milicia, ma anche consulente della società Sogesid, della società Castalia e del dipartimento regionale caque e rifiuti.

Adempiuto a questo passaggio, la consortile si metterà al lavoro per strutturarsi e prepararsi alla gestione del servizio idrico, stante l'urgenza al momento di subentrare alla Girgenti Acque, ormai verso il tracollo.

"L'indiscussa e consolidata esperienza della terna scelta rappresenta un punto di partenza imprescindibile per una sana, economica e prudente gestione che deve caratterizzare il nuovo servizio idrico integrato", dicono i sindaci in una nota. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Azienda idrica consortile, c'è il nuovo consiglio di amministrazione: ecco i nomi

AgrigentoNotizie è in caricamento