Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

"Registro della bigenitorialità", il Consiglio comunale approva il regolamento

Consentirà ad entrambi i genitori di avere uguali informazioni sul figlio anche in caso di divorzio

Anche ad Agrigento arriva il registro della bigenitorialità. Nei giorni scorsi il consiglio comunale ha approvato su proposta del consigliere Marcella Carlisi il regolamento che consentirà in futuro l'effettiva realizzazione dello strumento.

Ma a cosa serve? Grazie al registro, a cui un minore potrà essere registrato su richiesta di almeno uno dei due genitori, questi potranno ricevere le stesse informazioni e di seguire in modo paritario la crescita dei loro figli riducendo, teoricamente, anche la conflittualità dei genitori.

Infatti nonostante l’affido dei figli sia quasi sempre condiviso, esiste ovviamente una “collocazione prevalente", perché il minore vive con solo uno dei genitori e quella casa diventa anche la sua residenza anagrafica. Ciò significa che le istituzioni operanti in ambito della salute, dell'istruzione e dell'educazione comunicano solo con quest’ultimo genitore e l’altro è di fatto tagliato fuori da tutto.

Prima dell'avvio del funzionamento del registro saranno necessari alcuni passaggi burocratici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Registro della bigenitorialità", il Consiglio comunale approva il regolamento

AgrigentoNotizie è in caricamento