menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il consigliere comunale Giuseppe Di Rosa

Il consigliere comunale Giuseppe Di Rosa

Elezioni e pontile comunale, Giuseppe Di Rosa: "Non mi faccio comprare da nessuno"

Il vicepresidente del Consiglio comunale ha stamani convocato al Comune di Agrigento la stampa. Tanti i temi toccati e tante vicende sollevate dallo stesso consigliere comunale, che si definisce "politico della gente"

"Non mi ha mai regalato nulla nessuno. Sono il politico della gente".  Esordisce così il consigliere comunale Giuseppe Di Rosa. Stamani il vicepresidente del Consiglio comunale di Agrigento ha convocato la stampa per approfondire svariati temi. Dalla vicenda dei trasporti "Tua", alla nuova avventura di Iacolino con Grande Sud, alla questione mercato del venerdì.

"In queste nuove elezioni, 'i soliti noti' sono quasi blindati e, come sempre a farne le spese è la città di Agrigento. La politica agrigentina - spiega Di Rosa - cosi facendo non uscirà mai dal terpore in cui si prova. In questo tipo di politica abbiamo il 'canciacasacca di turno'. Non capisco perchè - afferma Di Rosa - io debba mettere a repentaglio la mia vita, non capisco ancora perchè iodebba rischiare ogni giorno di essere aggredito. Per quale scopo politico, se poi la politica regala cose dall'alto? Ci sono senatori e deputati - continua Di Rosa - seduti a palazzo Madama da vent'anni che per Agrigento non ha mai fatto nulla".

Il vicepresidente del Consiglio comunale, fa il punto della situazione anche su trasporti gestiti dalla ditta Tua. "Anche qui la situazioni non è delle migliori - spiega Giuseppe Di Rosa -. L'Amministrazione in questo momento è sulle nuvole. L'assessore Messina ha convocato i dirigenti della Tua per chiarire l'attuale situazione. Tutto questo è assurdo, io circa un anno fa ho iniziato la mia battaglia per i servizi pubblici, riesco ad ottenere le "paline", riesco ancora ad ottenere altri incontri e con la Commissione sesta do degli ultimatum. Oggi l'assessore convoca i dirigenti per parlare? Tutto questo è davvero assurdo".

Il terzo punto toccato nella conferenza stampa è la vicenda sui pontili comunali. "Il polverone l'ho sollevato io - afferma Giuseppe Di Rosa - oggi mi sento di essere a favore dell'Amministrazione comunale. Dopo aver controllato le carte, mi sono recato al Demanio marittimo, da li ho potuto notare, che il Comune faceva delle richiesta ma qualcosa li si bloccava. Io ho anche scoperto che un ex consigliere comunale si è messo con la propria azienda privata. Io credo che sia impensabile che questo ex esponente stia ottenendo delle aree che il Comune non riesce ad ottenere. Mi recherò spontaneamente - dice Giuseppe Di Rosa - in Procura, non denunciando ma facendo luce su determinati aspetti. Io sono accanto al sindaco Marco Zambuto se lui decidesse di fare i nomi".

E' un fiume in piena il consigliere comunale Giuseppe Di Rosa, che in conclusione "bacchetta" le scelte di Salvatore Iacolino. "Sono molto deluso da lui, ma non voglio dire altro. Iacolino a livello umano mi ha deluso cento. Io - conclude Di Rosa - continuo per la mia strada, sono un ex del Pdl e voglio solo in bene dei cittadini. Se Agrigento mi dovesse portare nei piani politici sarei contento, ma ripeto: devono essere Agrigento ed i cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento