Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Consolidamento del colle di San Gerlando, Musumeci: ”Restituiamo serenità alla comunità”

Il governatore: "In due anni, fra mille intoppi, siamo riusciti a fare quello che non si era fatto in dieci anni"

 

“Finalmente dopo un decennio, restituiamo serenità alla comunità agrigentina, a quella dei credenti e a tutte le persone che tengono a cuore il patrimonio storico e architettonico della propria città. La cattedrale non è solo un luogo di culto, ma è anche la testimonianza della storia di questa straordinaria città. Fra mille intralci burocratici, in due anni siamo riusciti a fare quello che non si era fatto in dieci anni. Oggi finalmente consegniamo i lavori all’impresa per l’avvio del cantiere”. 

Musumeci strappa una promessa all'impresa

Sono le parole del governatore Nello Musumeci, al suo arrivo nella città dei Templi per la formale consegna dei lavori di consolidamento del colle su cui sorge la cattedrale di San Gerlando. Un’opera da 27 milioni di euro volta a mettere definitivamente in sicurezza il fragile costone soggetto a frana. 

Consolidamento del colle di San Gerlando, don Pontillo: ”Migliorerà la sicurezza per tutta la città"
Consolidamento del colle di San Gerlando, don Pontillo: "Migliorerà la sicurezza per tutta la città"

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/cronaca/bando-consolidamento-versante-colle-cattedrale-san-gerlando-agrigento.html

Musumeci, durante la consegna dei lavori che si è svolta negli uffici del Genio Civile di piazza Vittorio Emanuele, ha strappato un impegno alla ditta esecutrice, ovvero quello di completare le opere in dieci mesi, due in meno rispetto ai dodici previsti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento