rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca Valle dei Templi

"Inferno" nella Valle dei Templi, traffico in tilt e code per la rievocazione storica

Sono in migliaia gli agrigentini accorsi ad assistere alla seconda giornata di "210 a.c. la conquista di Akragas", con la rappresentazione dello scontro tra romani e cartaginesi

Non sono solo romani e cartaginesi a farsi la “guerra” nella Valle dei Templi. Sono in migliaia gli agrigentini accorsi ad assistere alla seconda giornata della rievocazione storica “210 a.c. la conquista di Akragas”.

LEGGI ANCHE: I DETTAGLI DELL'EVENTO

Lunghissime code si sono registrate agli ingressi del Parco archeologico, complice anche l’accesso libero, dal momento che l’evento ricade nella prima domenica del mese, quando musei ed aree archeologiche sono ad ingresso gratuito.

Rievocazione storica nella Valle dei Templi

Code interminabili di automobili hanno mandato il traffico in tilt in tutta la zona, mentre il “parcheggio selvaggio” ha interessato tutta la via Panoramica dei Templi, con auto in sosta ovunque. Controlli con metal detector all’ingresso lato Tempio di Giunone, dove si sono registrate lunghissime code di turisti e cittadini.

GUARDA IL VIDEO: ROMANI CONTRO CARTAGINESI NELLA VALLE

Il secondo pomeriggio della manifestazione è dedicato alla rievocazione storica dello scontro tra romani e cartaginesi che ha preso il via dopo un’introduzione del presidente del Parco archeologico Giuseppe Parello: “La storia non si studia solo sui libri, al mio via scatenate l'inferno”, ha detto, dando il via alla “guerra”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Inferno" nella Valle dei Templi, traffico in tilt e code per la rievocazione storica

AgrigentoNotizie è in caricamento