rotate-mobile
Venerdì, 12 Aprile 2024
Ambiente / Licata

Conferivano rifiuti nel giorno vietato: tre sanzioni in poche ore

Il vice sindaco: "I controlli sono costanti e saranno ulteriormente potenziati. Risparmiare sul conferimento in discarica è un interesse collettivo, visto che se il Comune spende meno per il servizio, le bollette per i cittadini diventano più leggere”

La scorsa settimana, con un’ordinanza del sindaco Pino Galanti, è stato vietato di conferire i rifiuti nei cassonetti il sabato e la domenica. Ciò per ottenere un risparmio sui costi del servizio, considerato che il conferimento in discarica nel week end costa di più.

Nelle prime ore della giornata di oggi agenti della polizia municipale hanno sorpreso tre licatesi a gettare spazzatura nei cassonetti delle vie del centro, in violazione all’ordinanza. Ad ognuno di loro è stata elevata una multa. Le sanzioni possono arrivare fino a 250 euro.

“I controlli sono costanti – è il commento del vice sindaco Antonio Montana – e saranno ulteriormente potenziati. Risparmiare sul conferimento in discarica è un interesse collettivo, visto che se il Comune spende meno per il servizio, le bollette per i cittadini diventano più “leggere”. Ribadisco, dunque, l’invito ai licatesi a rispettare l’ordinanza sindacale, anche nella parte in cui sollecita a differenziare l’immondizia, nei quartieri in cui il servizio di raccolta porta a porta è già iniziato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conferivano rifiuti nel giorno vietato: tre sanzioni in poche ore

AgrigentoNotizie è in caricamento