menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Infrastrutture, Ss 640: riaprono i cantieri, chiude il ponte della Ss189

Conferenza stampa d'urgenza del presidente della Provincia regionale di Agrigento. A breve la ripresa dei lavori del raddoppio della 640. Sono 60 le imprese agricole che rischiano di chiudere a causa dell'impercorribilità del ponte

Ss640. Tra venti, massimo venticinque giorni, riaprono i cantieri sulla strada statale 640 che collega le due province di Agrigento e Caltanissetta. La promessa arriva dal direttore regionale di Anas Spa, Ugo Dibbernardo. Ma è per bocca del  presidente della Provincia regionale di Agrigento, Eugenio D’Orsi, che le parole di Dibbernardo diventano una pubblica promessa. Tanto che stamattina D’Orsi convoca d’urgenza la stampa e si dice pronto a piazzare le ormai collaudate tende da protesta sulla statale, se i lavori non dovessero riprendere entro la data annunciata.

Non è il mancato trasferimento dei finanziamenti, il motivo che ha disposto il blocco dei lavori. La questione riguarda la legalità. “Le imprese che si sono aggiudicate il subappalto non sono risultate idonee e Dibbernardo dice che si sta provvedendo alla rivisitazione del protocollo di legalità”, spiega D’Orsi. 
 
PONTE SULLA Ss189. Stamattina dalla Provincia parte anche un telegramma di protesta. I destinatari sono il Genio militare, il Ministero della Difesa e la Prefettura. Il ponte sulla 189, costruito durante il secondo conflitto mondiale, non è più percorribile perchè pericolante. Sulla questione D’Orsi parte all’attacco: “La Provincia di Agrigento, grazie al risanamento finanziario effettuato, può permettersi di occuparsi della ristrutturazione del ponte”, dichiara il presidente dopo aver incontrato questa mattina i rappresentanti di alcune aziende agricole.
 
Sono infatti circa sessanta le imprese agricole dell’entroterra agrigentino, e in particolare dei comuni di Cammarata, San Giovanni Gemini e Casteltermini, che “rischiano di chiudere”. Tenendo alti i toni della questione D'Orsi aggiunge che "non solo ciò provoca danni alle imprese, ma anche alla popolazione: è un problema raggiungere il pronto soccorso”. E intanto la campagna elettorale del presidente della Provincia, intenzionato a ricandidarsi, è già iniziata: “prima della fine del mio mandato dovrà essere pronto il bando della gara d’appalto per i lavori della 189”.
 
(dbr)  
 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento