menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuove tariffe idriche, Arnone: "Più vantaggiose di quelle attuali"

I dati presentati dal consigliere comunale riguardo la nuova tariffazione proposta da Girgenti acque, in via di approvazione dall'Ato idrico

Dopo aver plaudito al consigliere Nello Hamel per aver sollevato la questione delle nuove tariffe idriche in Consiglio, per le quali Hamel ha organizzato una raccolta firme di protesta, il consigliere Giuseppe Arnone riporta adesso, dal canto suo, i vantaggi della nuova tariffa.

Le tariffe in vigore attualmente, "decise dal sindaco Piazza il 20 aprile 2007, e mantenute in vigore dal sindaco Zambuto", spiega il consigliere, sarebbero più costose. "La tariffa è stata fortemente riabbassata", ci dice Arnone affermando che ammonterebbe a circa un terzo il ribasso rispetto a quelle attuali. "Significa cioè che una famiglia composta da tre persone, con un consumo medio, andrà a risparmiare quasi 100 euro all'anno".

"Girgenti Acque - aggiunge Arnone - sta applicando la nota sentenza della Corte costituzionale, per cui, per capirci, una serie di vie agrigentine, ove le fognature non recapitano in depuratore, non pagheranno la quota di 0,54 euro/mc (depurazione). Si tratta, ad esempio, di via Ragazzi del ’99, Quadrivio Spinasanta, Fiume Naro, Giardina Gallotti, larga parte di via Imera, altre".

Di seguito i dati riportati da Peppe Arnone durante la conferenza stampa di ieri sera.

Tariffe attuali
da 0 a 70 mc     1,12 + 0,11 + 0,32, pari a 1,55 €/mc
da 70 a 100 mc     1,44 + 0,11 + 0,32, pari a 1,87 €/mc
oltre 100 mc     1,92 + 0,11 + 0,32, pari a 2,35 €/mc

Tariffe proposte da Girgenti Acque, e in corso di approvazione
da 0 a 80 mc     0,448 + 0,11 + 0,546, pari a 1,098 €/mc
da 80 a 120 mc    0,582 + 0,11 + 0,546, pari a 1,196 €/mc
da 120 a 160 mc    1,3984 + 0,11 + 0,546, pari a 2,0544 €/mc
oltre 160 mc    2,1395 + 0,11 + 0,546, pari a 2,7955 €/mc

Il canone oggi è, a regime, di due entità (Regolamento Comunale attuale):
2 €/mese, pari a 24 €/anno, quale quota fissa manutenzione ordinaria e straordinaria acquedotto;
2€/ mese, pari a 24 €/anno, quale quota fissa per nolo contatore

La quota fissa oggi è complessivamente pari a 48 euro annui
Per i soli primi due anni, chi si è installato da sé il contatore non è tenuto il nolo contatore non viene pagato da.
La quota fissa per le utenze residenziali, secondo il nuovo Regolamento, sarà complessivamente pari a 50 euro annui.

Tariffe attuali
Una famiglia di tre persone, consuma, per media aritmetica, nella città di Agrigento, una quantità d’acqua pari a 128 mc
Per tale consumo, attualmente paga:
70 mc * 1,55 €/mc = 108,50
30 mc * 1,87 €/mc = 56,10
28 mc * 2,35 €/mc = 65,80
Per consumo medio (128 mc), la famiglia da tre persone attualmente paga una cifra di 231,30 euro, oltre il canone (48,00 euro), per un totale di 279,30 euro

Ipotesi nuove tariffe
80 mc * 1,098 €/mc = 87,84
40 mc * 1,196 €/mc = 47,84
8 mc    * 2,0544 €/mc = 16,4352
Sempre per consumo medio (128 mc), la famiglia da tre persone, con le nuove tariffe proposte, pagherà una cifra di € 152,11, oltre il canone (50 euro), per un totale di 202,11 euro, con un risparmio del 28 percento circa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento