Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Rifiuti, aumenteranno i costi in bolletta, Fontana: "Serve collaborazione"

L'assessore comunale all'Ambiente, insieme al sindaco Firetto, ha voluto chiarire ai cittadini il momento vissuto dalla città dopo la chiusura della discarica di Siculiana

Firetto e Fontana in sala Giunta

"Il punto della situazione", questo lo scopo principale della conferenza stampa indetta questa mattina dal sindaco di Agrigento, Calogero Firetto, e dall'assessore comunale all'Ambiente, Domenico Fontana, in materia di rifiuti. La discarica di Siculiana, dopo la firma dell'ordinanza da parte della Regione, è ancora attualmente chiusa, e ciò costringe il Comune al conferimento a Lentini "con una spesa giornaliera di 6.500 euro" tiene a informare l'assessore Fontana.

"Tale spesa - incalza subito Fontana - porterà immancabilmete un aumento delle tariffe, al fine di poter ovviare alle spese. Voglio subito informare i cittadini per evitare eventuali polemiche sulla questione una volta ricevute le bollette. Nel contempo, però, stiamo facendo di tutto per contenere i costi, principlamente provando a risparmiare sul trasporto dei rifiuti, rivolgendoci a impianti che potranno permettere di inviare a Lentini quattro autocompattatori più grandi degli attuali 14 al momento utilizzati. L'Srr alla quale il Comune di Agrigento appartiene, inoltre, ha deciso di affidare l'incarico per adire alle vie legali per questo danno che la Regione non può decidere di scaricare totalmente sulle amministrazioni".

Fontana, poi, passa a illustrare quelli che lui definisce "effetti positivi" della ordinanza regionale, ossia "imporre un'accelerazione nella costituzione della Srr, la nostra è già costituita; inoltre impone alla nostra Srr di effettuare, entro il 7 luglio, una che scadenza che però purtroppo non potrà essere osservata, l'immediata redazione della gara per il servizio che non deve più essere fatta per Comuni ma a scala d'ambito".

L'ordinanza impone, inoltre, entro novembre, un aumento del 6 percento, rispetto ai dati di dicembre 2015, della raccolta differenziata. "Per ovviare a ciò - aggiunge l'assessore - dal 10 luglio avvieremo il servizio di raccolta differenziata domiciliare al momento, a causa delle scarse risorse economiche, per le attività commerciali di San Leone e via Atenea. E' stato anche creato un nucleo ecologico dei vigili urbani, al fine di vigilare ed evitare la creazione di discariche abusive".

Tra le altre novità in materia di rifiuti, da settembre sarà nuovamente avviata la raccolta differenziata a cassonetto stradale, "dopo - sottolinea l'assessore Fontana - una campagna di sensibilizzazione che sarà avviata in questo periodo estivo. Estenderemo l'isola ecologica di piazzale Ugo La Malfa e realizzeremo un punto di raccolta del Comune per la raccolta degli sfalci di potatura. Proveremo, anche, ad avviare la raccolta differenziata con scarrabili direttamente all'interno del mercato ortofrutticolo".

Quello che, però, è stato maggiormente sottolineato dagli amministratori presenti questa mattina, per mantenere la città pulita, è l'appello alla cittadinanza alla collaborazione "anche attraverso la segnalazione di gesti di inciviltà. Diverse, già, le telefonate ricevute da parte di cittadini che, anche in forma anonima, hanno raccontato di aver assistito ad atti compiuti da gente che gettava rifiuti fuori orario o addirittura fuori dai cassonetti, provocando così la formazione di discariche abusive".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, aumenteranno i costi in bolletta, Fontana: "Serve collaborazione"

AgrigentoNotizie è in caricamento