rotate-mobile
Cronaca Canicattì

"Smaltimento illegale di rifiuti", 48enne condannato a sei mesi di reclusione

L'uomo, già sorvegliato speciale e pluripregiudicato, dovrà scontare la pena ai domiciliari

Abbandono e smaltimento illegale di rifiuti, quarantottenne finisce ai domiciliari. Nella giornata di ieri gli agenti del commissariato di Canicattì, in esecuzione
dell’ordinanza in tema di misure alternative alla detenzione, emessa dal Tribunale di sorveglianza di Palermo, ha infatti sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, L.V., 48 anni, pluripregiudicato e già sorvegliato speciale, il quale dovrà espiare la pena di mesi 6 di reclusione per il reato di smaltimento illegale di rifiuti non autorizzato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Smaltimento illegale di rifiuti", 48enne condannato a sei mesi di reclusione

AgrigentoNotizie è in caricamento