menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Aymen Ammar

Aymen Ammar

Rapina in rosticceria ad Agrigento, una condanna e un'assoluzione

Il Tribunale ha condannato a 2 anni e 4 mesi Aymen Ammar, riconoscendo invece estraneo ai fatti il connazionale Bergassemi Abdine

Il Tribunale di Agrigento ha condannato a 2 anni e 4 mesi di reclusione il cittadino tunisino Aymen Ammar, accusato di aver rapinato lo scorso mese di settembre, insieme al connazionale Bergassemi Abdine, una rosticceria nel centro di Agrigento. Il pubblico ministero, Silvia Baldi, aveva chiesto 3 anni di reclusione per tutti e due gli imputati. Il Tribunale ha, invece, riconosciuto estraneo ai fatti Bergassemi Abdine, che è stato assolto per non aver commesso il fatto. I due Imputati sono stati difesi dagli avvocati Luigi Pecoraro e Alessio Palillo Arena del Foro di Agrigento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento