Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Irreperibile dopo condanna a casa lavoro, scovato dopo 5 anni: arrestato

Il 41enne è stato rintracciato non appena è rientrato dall'estero in città. Deve scontare anche 7 mesi di reclusione per oltraggio a pubblico ufficiale

Per quasi cinque anni è stato irreperibile. Rientrato a Licata, è stato però subito scovato e arrestato dagli agenti del commissariato di polizia. E’ accaduto ieri ad un quarantunenne che era stato condannato, in maniera definitiva, a tre mesi di casa lavoro e a 7 mesi di reclusione per oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo, difeso dall’avvocato Gaspare Lombardo, è stato, dopo le formalità di rito, accompagnato in carcere.

Il licatese, N. F. M., era rimasto coinvolto in delle inchieste anti-droga. Ad un certo punto venne condannato a 3 mesi di casa lavoro, ma si perdettero le sue tracce. Pare – stando a quanto trapelava ieri – che l’uomo si fosse trasferito all’estero. Nel frattempo, nel corso dei quasi cinque anni di irreperibilità, è arrivata anche la condanna a 7 mesi di reclusione per oltraggio a pubblico ufficiale. Di recente, non è chiaro quando, il quarantenne è rientrato a Licata e, di fatto, poco dopo, è stato intercettato dai poliziotti del commissariato cittadino che hanno eseguito i provvedimenti che risultavano pendenti sulla sua persona. E’ stato dunque arrestato, nella mattinata di ieri, e poi, appunto, è stato trasferito in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Irreperibile dopo condanna a casa lavoro, scovato dopo 5 anni: arrestato

AgrigentoNotizie è in caricamento