Cronaca

Nomina di un istruttore contabile al Comune di Grotte: c'è il via libera dal Tar

Era stato proposto ricorso da parte di una partecipante, che però ha già rinunciato alla sospensiva

(foto ARCHIVIO)

Nomina di un ispettore direttivo contabile al Comune di Grotte, il Tar rinvia al merito il ricorso di una partecipante e di fatto, nelle more, sblocca le procedure burocratiche. 

Il bando era stato pubblicato nell'agosto del 2020. La graduatoria era stata impugnata da una ricorrente che si era collocata alla 18esima posizione e riteneva che ad alcuni partecipanti fosse stato illegittimamente attribuito un doppio punteggio per lo stesso titolo di studio già richiesto dal bando per la partecipazione al concorso, cioè sia la laurea magistrale che la laurea triennale, mentre alla stessa questo doppio punteggio non era stato attribuito.

Tesi contestate dall'Ente, difeso dall'avvocato Girolamo Rubino, che ha inoltre ritenuto che la sospensiva dei provvedimenti impugnati richiesta dalla ricorrente "non avrebbe arrecato alla stessa alcun un immediato beneficio mentre, di contro, avrebbe cagionato un grave pregiudizio in capo all’Amministrazione che si sarebbe vista privata della possibilità di avvalersi nell’immediato di un’unità di personale".

All’udienza celebratasi il 19 maggio 2021, il difensore della ricorrente ha rinunciato alla domanda cautelare presentata. Pertanto, nelle more della definizione del giudizio di merito, il Comune di Grotte potrà adottare gli atti conclusivi della procedura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nomina di un istruttore contabile al Comune di Grotte: c'è il via libera dal Tar

AgrigentoNotizie è in caricamento