menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione delle periferie, architetti siciliani vincono il concorso

Il "bando" proponeva la costruzione di un pattinodromo ed una piscina scoperta, per la formazione di una cittadella dello sport in un'area già connotata dalla presenza di uno stadio per il baseball e del palazzetto dello sport

Lo scorso 19 novembre si è concluso il concorso per la riqualificazione di dieci aree periferiche in Italia. Una di queste aree, selezionate tra oltre 140, è quella del quartiere San Filippo Neri di Palermo, avente come tema la costruzione di un pattinodromo ed una piscina scoperta, per la formazione di una cittadella dello sport in un’area già connotata dalla presenza di uno stadio per il baseball e del palazzetto dello sport. Il concorso è stato vinto da un gruppo di giovani architetti siciliani, molto attivo sia in Sicilia che nel resto d’Italia, facenti parte dello studio Lubarchitetti.

Lo studio, nato nel 2008 dal sodalizio tra l’architetto palermitano Sergio Luzio e il raffadalese Salvatore Barbaro, ha due sedi in Sicilia: una a Palermo, in cui lavorano anche l’architetto Anna Lombardo e la giovane architetto Marianna Nogara e una a Raffadali, con gli architetti Valeria Tuttolomondo e Alberto Cuffaro, raffadalesi entrambi.

Nonostante la giovane età dei suoi membri (tutti tra i 25 e i 42 anni) lo studio ha all’attivo diverse realizzazioni, di una certa entità e su diverse scale, dai progetti a scala urbana finalisti di concorsi internazionali (Todi, 2004) alla costruzione di ville (Mondello, 2010; Raffadali, 2015) passando per i restauri di ville e tenute luxury (Pantelleria 2008/15, Reggio Emilia 2015), progetti tutti caratterizzati da un approccio di tipo scientifico, basato su solide basi teoriche e da una maniacale ossessione per il disegno del dettaglio.

Di notevole entità anche i nomi delle aziende che si avvalgono dei loro progetti e delle loro consulenza, tra cui le cantine Rallo a Marsala, Venturini Baldini a Reggio Emilia, Malegno design ad Aragona, Rilux di Lercara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento