Lunedì, 15 Luglio 2024
Giustizia amministrativa

Trovato con uno spinello viene escluso da concorso per la guardia di finanza: respinto ricorso

Il giovane candidato era stato sorpreso anni prima con una sigaretta contenente hashish

Fermato anni prima in possesso di uno spinello, perde l'occasione di partecipare al concorso per allievo finanziere per un problema di "moralità".

Al centro della vicenda è un giovane agrigentino che si è rivolto attraverso i propri legali prima al Tar del Lazio e poi al Consiglio di Stato per ottenere la riammissione al bando per diventare un militare della guardia di finanza.

I fatti risalgono al 2022, quando il ragazzo partecipa al concorso per titoli ed esami delle fiamme gialle, venendone escluso per assenza dei "requisiti di moralità e condotta". Tutto derivava dal fatto che nel 2016, quando non era nemmeno maggiorenne, era stato sorpreso dai carabinieri durante un controllo all'interno del proprio istituto scolastico in possesso di "una sigaretta contenente tabacco e hashish del peso complessivo di 1,5 grammi". In sintesi, uno spinello. Il ragazzo era stato poi segnalato alla prefettura come assuntore di stupefacenti.

Una vicenda che riteneva passata ma che gli ha chiuso le porte del bando. Così ha fatto ricorso per le vie legali,  evidenziando che quello era l'unico fatto che gli si poteva addebitare, avvenuto tra l'altro quando era minorenne e con una quantità irrisoria di droga. Il giovane, attraverso i suoi legali, tra le altre cose evidenzia che solo successivamente venne modificata la normativa su questo tema e che comunque non vi sarebbe proporzionalità della misura, "dal momento che un unico episodio accaduto in un momento di fragilità dell’allora minore ne precluderebbe il successivo percorso di vita e professionale". 

Obiezioni che, in un'articolata sentenza, il Tar Lazio prima e il consiglio di stato poi non vengono accolte: i giudici amministrativi, in particolare, evidenziano come fosse una precondizione da parte della guardia di finanza, accertare "l'irreprensibilità del comportamento del candidato in rapporto alle funzioni proprie del grado da rivestire" e che tra le voci previste vi è, appunto, la guida in stato di ebrezza e l'uso o possesso di stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con uno spinello viene escluso da concorso per la guardia di finanza: respinto ricorso
AgrigentoNotizie è in caricamento