rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Musica / Favara

Favara abbraccia Leo Gassmann e Shade, giovani e famiglie tutti insieme per sconfiggere il bullismo

Non un semplice concerto ma un atto di generosità nei confronti dei ragazzi per trasmettere i valori del rispetto umano

Piazza Cavour come nelle grandi occasioni: fan in delirio per due cantanti della new generation che hanno una grande responsabilità: essere un riferimento, un modello positivo per i giovani. Il cantautore Leo Gassmann e il rapper Shade non stati infatti scelti a caso per essere testimonial del progetto “Uno, nessuno, 100 giga” per combattere il bullismo. Un appuntamento con la musica ma non solo: è stato anche un atto di generosità nei confronti dei ragazzi per trasmettere i valori del rispetto umano, per promuovere la crescita comune nella legalità.

"1 Nessuno 100 Giga": tutto pronto per il campus e lo spettacolo di Leo Gassmann e Shade

Lo spettacolo con Leo Gassmann e Shade è stato l’evento finale legato a un programma formativo ben preciso, un progetto pilota finanziato dalla Regione siciliana e coordinato dall’Usr Sicilia che nasce con l’obiettivo di prevenire e contrastare i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo attraverso azioni formative integrate per studenti, genitori e docenti attraverso un approccio sistemico tra scuole e territorio.

Nella provincia di Agrigento le attività sono state realizzate con il coordinamento del Cts che ha sede presso l’istituto comprensivo “Guarino” di Favara diretto da Gabriella Bruccoleri. Il campus a scuola ha coinvolto  più di 300 dei destinatari dell’azione progettuale, arrivati da tutta la provincia agrigentina, con laboratori creativi integrati ed intergenerazionali condotti da esperti, partner del progetto, testimonial del mondo della cultura, della musica e dello sport come Simonetta Agnello Hornby, Giusi Parolino, Francesco Pira, Marco Savatteri  Amelia Russello, Salvatore Vullo, Angelo Spataro dei Tinturia, rappresentanti della polizia postale e altri ospiti. Tutti hanno dato vita ad un confronto tra generazioni nella sintesi dei linguaggi della mente e del corpo. All’ingresso la postazione di Radio Favara 101 a raccogliere interviste ed emozioni e a raccontare in diretta lo svolgimento dei laboratori.

La serata con Leo Gassmann e Shade è stata condotta da Miriam Di Rosa. Sul palco anche l’assessore regionale alla Formazione e all’istruzione Mimmo Turano e naturalmente il dirigente scolastico Gabriella Bruccoleri. Il progetto pilota si è avvalso della collaborazione di partner come Telefono Azzurro, associazioni “Carolina” e “Mabasta”, con il contributo della polizia postale e con il patrocinio del Comune di Favara.

“Un grande percorso educativo - ha detto Gabriella Bruccoleri - che si sta svolgendo in tutta la Sicilia con forme diverse ma con linee progettuali comuni, con un immenso sforzo organizzativo per  sensibilizzare, cambiare prospettiva, dotare di strumenti, creare legami, prevenire e contrastare il bullismo. Posso davvero ritenermi soddisfatta degli esiti di questa giornata memorabile”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Favara abbraccia Leo Gassmann e Shade, giovani e famiglie tutti insieme per sconfiggere il bullismo

AgrigentoNotizie è in caricamento