rotate-mobile
Cronaca

Debiti con Ato e Srr, sei comuni commissariati dalla Regione

I commissari ad acta avranno il compito di predisporre gli atti necessari per recuperare gli importi

Debiti con Ato ed Srr, sei Comuni della provincia di Agrigento ricevono dei commissari ad acta da parte della Regione Siciliana.
I provvedimenti sono stati firmati nei giorni scorsi dall'Assessore ad acqua, rifiuti e servizi di pubblica utilità Alberto Pierobon e riguardano appunto le somme che gli enti avrebbero dovuto versare alle gestioni commissariali per l'espletamento di servizi di igiene ambientale. 

Il debitore più pesante, stante ai decreti di nomina dei commissari, è Ravanusa, con oltre 900mila euro. Segue Raffadali con 800mila euro e, a gran distanza, San Giovanni Gemini (165mila euro) e Realmonte (116.600 euro). In ultimo ci sono Sant'Elisabetta (oltre 44mila euro) e Sant'Angelo Muxaro (12.700 euro).
Tutti importi che si dovranno verificare e, se accertati, trasformare in versamenti alla Regione. I commissari avranno il compito di adottare, previa ricognizione degli atti, “ogni provvedimento utile (ivi comprese variazioni di bilancio, piano di rientro ecc) per addivenire al totale versamento delle somme dovute alla gestione commissariale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Debiti con Ato e Srr, sei comuni commissariati dalla Regione

AgrigentoNotizie è in caricamento