Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Mancata approvazione dei bilanci di previsione: commissari in 25 comuni

Più del 50% dei centri dell'Agrigentino non hanno provveduto in tempo a dotarsi degli strumenti finanziari

Più del 50% dei comuni dell'Agrigentino sono stati commissariati dall'assessorato regionale agli enti locali per non aver ancora approvato i bilanci di previsione 2024/2026.

A nominare i funzionari che dovranno in una prima fase facilitare il percorso di approvazione degli strumenti finanziari - arrivando, in ultima istanza, anche a sostituirsi alle amministrazioni comunali e al consiglio comunale - è stato l'assessorato regionale agli Enti locali, retto da Andrea Messina.

"La nomina dei commissari ad acta è l’atto estremo cui abbiamo dovuto far ricorso dopo aver tentato, in tutti i modi possibili, di stimolare i Comuni ad adottare i bilanci di previsione con le procedure ordinarie, ovvero attraverso la proposta della Giunta e l’approvazione del Consiglio – sottolinea l’assessore -. I termini previsti dalla legge sono stati ampiamente superati e, con essi, anche l’ulteriore finestra che attraverso gli uffici del Dipartimento abbiamo disposto per verificare eventuali incongruità tra le informazioni in possesso dell’amministrazione regionale e l’effettiva attività politico-amministrativa svolta. I cittadini meritano rispetto e servizi efficienti".

Nel dettaglio in provincia di Agrigento i centri commissariati sono: Agrigento, Alessandria della Rocca, Aragona, Bivona, Calamonaci, Cammarata, Casteltermini, Cianciana, Comitini, Favara, Joppolo Giancaxio, Lampedusa e Linosa, Lucca Sicula, Montallegro, Porto Empedocle, Raffadali, Ravanusa, Realmonte, Ribera, San Biagio Platani, San Giovanni Gemini, Santa Elisabetta, Santa Margherita di Belice, Sciacca, Villafranca Sicula.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancata approvazione dei bilanci di previsione: commissari in 25 comuni
AgrigentoNotizie è in caricamento