menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il Municipio di Favara

Il Municipio di Favara

"Gli 8 Lsu hanno perso delle chance", il giudice condanna il Comune

L'ente dovrà rifondere circa 80 mila euro ai lavoratori che si erano rivolti al tribunale

Il Comune di Favara è stato condannato dal tribunale di Agrigento: dovrà rifondere circa 80 mila euro ad otto Lsu. Al giudice del lavoro, gli Lsu si erano rivolti chiedendo che venisse accertata l'esistenza di un rapporto di lavoro subordinato e conseguentemente che venissero stabilizzati. Il giudice del lavoro, rifacendosi ad una sentenza dalla Corte di Cassazione, ha ritenuto che gli otto ricorrenti, in servizio a tempo determinato al Comune di Favara, abbiano perduto, a causa dei rinnovi contrattuali, altre opportunità lavorative. Insomma, sarebbe stato meglio per le casse municipali non procedere ai rinnovi mettendo alla porta tutti i dipendenti a tempo determinato.

Il giudice ha escluso la possibilità di trasformare il rapporto di lavoro da precario in stabile, riconoscendo, però, il danno "per la perdita della chance di conseguire, con percorso alternativo, l'assunzione mediante concorso nel pubblico impiego o la costituzione di un ordinario rapporto di lavoro privatistico a tempo indeterminato risarcibile nella misura in cui l'illegittimo (soprattutto se prolungato) impiego a termine abbia fatto perdere al lavoratore altre occasioni di lavoro stabile". "Da quando ci siamo insediati - ha detto, al Giornale di Sicilia, il sindaco Anna Alba - abbiamo sempre tutelato i lavoratori, garantendo la continuità lavorativa e soprattutto mai strumentalizzando politicamente il ruolo degli stessi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento