menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La Fondazione versi 300mila euro al Comune", via alla proposta transattiva

L'atto è stato firmato dalla Giunta, dovrà essere accolto dall'ente teatrale: secondo Palazzo dei giganti non c'è la certezza di vincere un ricorso

Dopo un paio di anni di polemiche, la Giunta Firetto ha dato incarico agli uffici legali dell’Ente di provvedere a proporre una transazione extragiudiziaria da ben 300mila euro alla Fondazione “Pirandello”

Una decisione a cui si è arrivati dopo una fitta interlocuzione con la burocrazia municipale che ha permesso di accertare l’impossibilità di “elaborarsi, con certezza o con un alto grado di probabilità, un giudizio prognostico favorevole sull’esito di un eventuale giudizio”. Insomma, potrebbe non andare bene e quindi è meglio “accontentarsi” cercando una soluzione che possa comunque portare nelle casse del Comune 300mila euro tanto attesi.

"Quei fondi erano del Comune", Palazzo dei Giganti batte cassa alla Fondazione

La vicenda risale, appunto, ad un paio di anni fa, quando la commissione Bilancio del Consiglio comunale rilevò per la prima volta – in splendida solitudine – che vi era una partita non chiarita tra Municipio e Fondazione: trecentomila euro provenienti dalla Regione e incassati dall’ente teatrale ma mai trasferiti a Palazzo dei Giganti. Dopo scetticismi iniziali e polemiche, però, il Comune si è dovuto mettere in marcia e ha formalmente chiesto, in più occasioni, la restituzione dell’importo che però è stato già speso da anni.

La proposta, che dovrà comunque essere sottoscritta dalla Fondazione, prevede che questa rimborsi a “rate” i 300mila euro in questione, a 50mila euro annue per sei anni, potendo comunque contare sull’impegno del Comune a fornire alla stessa un contributo onnicomprensivo di 50mila euro. Una sorta di “partita di giro”, insomma, anche se il Municipio, dopo la firma, sarà sollevato dai costi connessi a utenze, servizi di pulizia e riscaldamento che sono state quantificate in circa 54mila euro annue e che, anche retroattivamente, dovranno essere versate fino alla voltura da parte della Fondazione stessa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento