Cronaca

Rilascio delle sanatorie edilizie, riparte il servizio di potenziamento del Comune

E' una progetto "aggiuntivo" ma necessario, dato che gli uffici tecnici sono vuoti: si apre ai professionisti esterni

Il "tesoretto" è ancora lì, nei cassetti del Comune e da anni si prova a farlo fruttare. Stiamo parlando delle pratiche di sanatoria edilizia inevase che l'Ente non è riuscito a completare e portare a compimento, incassando oneri e tasse che potrebbero portare sollievo alle tormentate casse comunali.

Dopo le polemiche e i problemi legali del recente passato (i tecnici comunali avevano fatto ricorso alle vie legali per farsi pagare le somme previste) adesso attraverso un'apposita delibera di giunta è stato approvato il progetto che avrà una durata di quattro anni e dovrà essere realizzato dai tecnici in orario extralavorativo.

La delibera prevede sia il coinvolgimento del personale interno al Comune di Agrigento, ma anche ai professionisti esterni che siano iscritti all’albo con specifica qualifica nel settore delle sanatorie edilizie, che dovranno inviare la loro manifestazione di interesse secondo il modulo allegato alla delibera.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rilascio delle sanatorie edilizie, riparte il servizio di potenziamento del Comune

AgrigentoNotizie è in caricamento