Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

"Acque piovane scaricate in fognatura", firmate decine di ordinanze: c'è anche un albergo

Il sindaco ha sottoscritto diversi provvedimenti contro numerose strutture tra Villaggio Mosè e San Leone

Acque piovane smaltite nelle fogne e fognature, il comune firma una decina di ordinanze di distacco e tra gli interessati c'è anche un noto hotel cittadino.

Il sindaco di Agrigento Lillo Firetto nei giorni scorsi ha sottoscritto ben 15 provvedimenti che obbligano entro due settimane i proprietari di altrettanti immobili situati tutti tra San Leone e il Villaggio Mosè a scollegare le condotte che trasportano l’acqua piovana raccolta dai tetti dalle fognature. Questo per evitare appunto che ad ogni pioggia le tubazioni delle acque nere andassero letteralmente in “tilt”, sversando spesso in spiaggia i liquami. 

Acque piovane connesse alle fogne, firmate ordinanze di distacco

Un fatto accertato solo da alcuni anni (e inizialmente addirittura negato dal Comune) e che è stato oggetto di una specifica campagna di indagine avviata nel 2013 e che solo ora sta portando i primi risultati tangibili, concretizzandosi appunto in decine di ordinanze ad hoc per eliminare le immissioni irregolari. C’erano infatti queste a monte degli sversamenti accertati nella zona di Marenostrum così come sono la causa della periodica “esplosione” del tombino di piazzale Giglia.

Adesso i titolari delle strutture avranno 15 giorni per ripristinare tutto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Acque piovane scaricate in fognatura", firmate decine di ordinanze: c'è anche un albergo

AgrigentoNotizie è in caricamento