rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Cronaca

Comune, atti burocratici con errori e sviste: ecco l'analisi del segretario generale

Verificati i provvedimenti firmati nei primi nove mesi del 2018, spesso rilevate criticità

Dirigenti e uffici disattenti, o, meglio, “disaffezionati” agli atti che producono, zeppi di errori formali e redazionali. E’ un giudizio da “matita blu” quello che il segretario generale del Comune di Agrigento, Michele Iacono, che ha realizzato la periodica relazione sull’attività di controllo interno di regolarità amministrativa e contabile degli atti proprio prodotti dai vari settori dell’Ente.

Sotto la lente di ingrandimento sono finiti i primi tre quadrimestri del 2018, con l’analisi complessiva di circa 200 provvedimenti sorteggiati tra i vari settori.

“Gli errori in parola – dice -, non rilevano per la loro materiale concretizzazione,ma per l’idea che complessivamente ne sortisce valutando la ricorrenza e la frequenza: non può non constatarsi, infatti, come sia troppo ampia e radicata l’assenza di una cura minima redazionale, anche di rilettura, congiunta a una diffusa poca attenzione al contesto normativo e alla sua evoluzione. Indiretta conferma se ne ha attraverso la macro analisi degli indicatori che testimoniano una – dice Iacono - sostanziale disaffezione verso la qualità redazionale, in merito e forma, congiuntamente al dato in assoluto più grave restituito dai (troppi) casi di violazione dell’indicatore base”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune, atti burocratici con errori e sviste: ecco l'analisi del segretario generale

AgrigentoNotizie è in caricamento