menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Compravendita di mascherine sul web, volontari danno acconto: truffati

Prezzi imbattili sui social? Era tutto finto. L'associazione dopo avere versato dei soldi non ha avuto più notizie del presunto negozio online

Truffe on line senza fine nell’Agrigentino. Sono diversi i cittadini che hanno denunciato alle autorità competenti delle frodi sul web. Il modus operandi è sempre lo stesso: pubblicazione di annunci sui social network. Ad essere truffata da un soggetto è stata un’associazione di volontariato di Canicattì. Ad indagare è il commissariato di Canicattì, coordinato dal vice questore Cesare Castelli Nel dettaglio, tramite un noto social aveva promesso di far pervenire diversi pacchi di  mascherine e guanti, contenenti centinaia di pezzi.

L'associazione, adempiendo al contrattato con l'anonimo, allettata dal prezzo conveniente, ha anticipato una cospicua somma di denaro quale anticipo di una somma che doveva essere saldata al ricevimento della merce pattuita e della relativa fattura.

Dopo diversi giorni, non avendo ricevuto nessuna risposta l'associazione tentava invano di contattare il venditore che nel frattempo aveva fatto sparire da internet il profilo dal social network. Il commissariato sta svolgendo attività investigativa è sulle tracce di un soggetto, non di questo centro, che sembrerebbe coinvolto in diverse truffe on line.

"La polizia  invita a diffidare da siti web e profili social di soggetti che propongono merce a prezzi eccessivamente fuori mercato o quantomeno predisporre delle accortezze - pagamenti tracciati e possibilmente evitare la dazione anticipata di somme di denaro - per evitare di rimanere truffati".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giornali on line più letti, la classifica della piattaforma Similarweb

Attualità

Vaccinazione Covid, parte il servizio di prenotazione con Postamat

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento