rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

"Complice di una rapina a mano armata", arrestato agrigentino

Si tratta di Giuseppe Argento, accusato di aver aiutato il nisseno Salvatore Scivoli, a compiere un "colpo" da 25mila euro a Torino

Un agrigentino è stato arrestato a Torino dalla Squadra mobile perché ritenuto essere complice di una rapina avvenuta l'anno scorso ai danni del titolare di due sale di slot machine.

Si tratta di Giuseppe Argento, accusato di aver aiutato il nisseno Salvatore Scivoli, ex fiancheggiatore della Brigate Rosse, a compiere un "colpo" da 25mila euro, con tanto di sparatoria.  

Argento è stato arrestato ed è detenuto presso la casa circondariale Lorusso e Cotugno. I provvedimenti restrittivi sono stati emessi dall'autorità giudiziaria di Torino su richiesta del pm, al termine di un'indagine che ha permesso di contestare ai due un tentato omicidio e altri reati: rapina aggravata, ricettazione di un'autovettura e di una pistola con matricola abrasa e il furto di un'altra auto.

La rapina fu messa a segno nel febbraio 2017 quando il titolare di due sale slot cittadine, aveva prelevato la somma di 25mila euro in contanti e si era recato presso un'agenzia bancaria cittadina per depositare l'incasso. Sceso dall'auto viene sarebbe stato avvicinato dai due uomini armati di pistola e con il viso parzialmente coperto che gli avrebbero intimato di consegnare il denaro. I rapinatori preso il denaro dall'autovettura si sono allontanati. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Complice di una rapina a mano armata", arrestato agrigentino

AgrigentoNotizie è in caricamento