Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La commissione “Ecoreati” a Fontanelle, Briziarielli: ”Occhi puntati sui depuratori"

Una delegazione formata dai membri della commissione parlamentare di inchiesta e da alcuni tecnici redigerà una relazione dettagliata sullo stato di depurazione degli impianti gestiti dalla commissariata Girgenti Acque

 

Una delegazione di parlamentari membri della commissione “Ecoreati” ha fatto visita all’impianto di depurazione di Fontanelle. Un sopralluogo a cui hanno preso parte anche diversi tecnici incaricati dalla stessa commissione parlamentare di inchiesta che relazionerà sullo stato di depurazione degli impianti ispezionati. Anche il depuratore di Fontanelle, così come gli altri gestisti dalla commissariata “Girgenti Acque”, è stato oggetto di sequestro da parte della magistratura. Nella città dei templi, per la commissione erano presenti: il vicepresidente Luca Briziarielli, la parlamentare Caterina Licantini e il sentore Pietro Lorefice.

Ad accompagnare la delegazione anche il tenente colonnello del centro Anticrimine natura dei carabinieri di Agrigento: Vincenzo Catsronovo. Ad accogliere la commissione a Fontanelle, invece, c’erano i responsabili della gestione commissariale del servizio idrico integrato, Ati Ag 9.

Depuratori carenti o assenti, commissione parlamentare in missione anche in città
Depuratori carenti o assenti, commissione parlamentare in missione anche in città

“La commissione di inchiesta 'Ecoreati' ha dedicato una missione alla depurazione e al ciclo delle acque reflue in Sicilia – ha detto, ai microfoni di AgrigentoNotizie, il vice presidente Briziarielli – . Non poteva mancare una visita ad Agrigento dove i depuratori sono affidati ad un commissario. Stiamo visitando questo sito – ha aggiunto il vice presidente della commissione parlamentare – ma stiamo seguendo quattro depuratori, compreso quello che dovrà sorgere nei pressi del fiume Naro e che permetterà  di dismettere l’attuale e collettare anche Favara. Ci sarà una relazione conclusiva ed anche una specifica per la situazione di Agrigento “.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento