L'Ati contro il commissariamento: "Nessun immobilismo, Musumeci revochi il provvedimento"

Con una dura lettera il direttivo dell'Ambito contesta il provvedimento del governo e si dice pronto anche ad iniziative di lotta

Una seduta dell'Ati

Disporre nell'immediato la revoca del commissariamento, o l'Ati di Agrigento agirà con tutti gli strumenti a disposizione.

A qualche giorno dalla notizia che l'assessorato regionale alle Acque ha nominato un commissario ad acta per intervenire presso l'Ambito al fine di aggiornare l'attuale piano d'ambito e provvedere, entro fine anno, all'affidamento della gestione del servizio idrico alla (non ancora costituita) consortile pubblica.

Ati, un commissario ad acta per il piano d'ambito 

Secondo una nota dell'Ati, firmata da Francesca Valenti, Domenico Gueli, Margherita La Rocca Ruvolo, Alfonso Provvidenza, Ettore Di Ventura, Mirko Cinà e Nello Hamel, la Regione non ha "tenuto debitamente in considerazione il lavoro svolto fin dalla data di insediamento degli organi dell'Ati". "Non c'è stato certo immobilismo - dicono -. Riteniamo veramente un'ingiustizia ed un'offesa al lavoro dei sindaci che si sono dedicati con passione ed abnegazione ai lavori dell'Ati. Un'offesa alla sana politica, ai tanti risultati raggiunti".

Gestione del servizio idrico, il 26 febbraio si fa il punto in commissione Ambiente

Parte lungo (ma non troppo) elenco di risultati, appunto, che vanno dai ricorsi oggi incardinati dinnanzi alla giustizia amministrativa passando per la risoluzione del contratto con la Girgenti acque e la scelta della forma pubblica di gestione in house, oltre che la ricognizione delle risorse idriche esistenti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Arriva un commissario per l'Ati, Anna Alba: "Il tempo è galantuomo"

"Questo è immobilismo? - si chiedono -. Forse al governo e alla burocraiza regionale tutto ciò disturba. Bisogna farla finita con la stagione dei commissari. Si tratta di scelte che calpestano e sospendono la democrazia rappresentata dalle istituzioni nel territorio. Questo non lo accettiamo: il consiglio direttivo dell'Ati è pronto ad ogni azione di contrasto e lotta, in tutte le sedi, in assenza di risposte immediate del presidente della regione sulla revoca del commissariamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento