menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Commissariata dal Tar la Regione siciliana

Accolto dal Tar Sicilia il ricorso della Società Italiana Condotte d'acqua Spa nei confronti...

La Società italiana condotte d'acqua spa, rappresentata dall'avvocato Girolamo Rubino, aveva ottenuto una sentenza di condanna, emessa dal tribunale civile di Palermo, nei confronti dell'assessorato regionale del Turismo, per un importo di oltre 250mila euro, oltre rivalutazione monetaria a partire dal 2000 ed interessi sugli importi rivalutati, a fronte di riserve iscritte nel corso di lavori appaltati dall'assessorato medesimo. Ma la Regione non ottemperava al giudicato nascente dalla sentenza ed allora la Società italiana condotte d'acqua, sempre assistita dall'avvocato Rubino, proponeva un ricorso davanti al Tar Sicilia Palermo, per l'esecuzione del giudicato, chiedendo la nomina di un commissario ad acta per l'ipotesi di ulteriore inadempienza.

Il Tar Sicilia, Palermo, ritenendo fondato il ricorso per esecuzione del giudicato patrocinato, ha accolto il ricorso, ordinando all'assessorato regionale del Turismo di provvedere al pagamento in favore della società italiana condotte d'acqua di tutte le somme dovute entro il termine di sessanta giorni, nominando commissario ad acta il segretario generale della Regione siciliana affinchè provveda in via sostitutiva entro il termine di ulteriori sessanta giorni per l'ipotesi di ulteriore inadempienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento