Cronaca

Commercio itinerante di bevande e alimenti, i vigili urbani sospendono l'attività

La ditta, formalmente un'associazione culturale, non aveva presentato la Scia a palazzo dei Giganti

Non avevano presentato la Scia al Comune. Per questo motivo, la polizia municipale di Agrigento ha disposto l'immediato divieto di prosecuzione dell'attività di commercio su aree pubbliche. La ditta, formalmente una associazione culturale, esercitava infatti, con l'utilizzo di un furgone, attività di somministrazione di alimenti e bevande senza aver, appunto, presentato la Scia. Una violazione che, di fatto, ha richiesto la sospensione dell'attività. 

Contro il divieto di prosecuzione di attività potrà, naturalmente, essere fatto ricorso entro 60 giorni al Tar Sicilia ed entro 120 giorni al presidente della Regione.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commercio itinerante di bevande e alimenti, i vigili urbani sospendono l'attività

AgrigentoNotizie è in caricamento