menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Zona rossa, i commercianti: "Siamo stremati, bisogna ripartire"

I titolari di alcune attività si sono riuniti nei giorni scorsi e chiedono nuove misure da parte del Governo

Stop alla zona rossa, misura "mortale" per le attività commerciali. A chiederlo a gran voce sono diversi titolari di negozi a Canicattì, che nei giorni scorsi hanno svolto un incontro  dedicato appunto alla grave crisi economica connessa alle misure adottate per contenere il diffondersi del virus.

"La zona rossa ha portato gravi disagi al commercio - dicono - ma soprattutto ha comprovato nella nostra città, come in altre città, la zona rossa non sia stata recepita e rispettata.
La causa dell’aumento della curva di contagio, non può essere soltanto dei negozianti e dei ristoratori, che per lo più hanno attuato tutte le misure previste dai protocolli per la prevenzione sostenendo anche spese importanti. Le zone rosse e arancioni non permettono la sopravvivenza economica delle aziende. La zona rossa non dovrebbe dare la possibilità di uscire dalla propria abitazione se non per comprovate esigenze di lavoro o di salute, mentre, la zona arancione non dovrebbe dare la possibilità di uscire dal
proprio comune. La soluzione auspicabile è avere una realtà di possibile riapertura delle attività commerciali e di ristorazione. La riapertura deve essere concepita in modo da non creare una crescita della curva di contagio. Una riapertura rispettando le regole di prevenzione. Una riapertura fatta da controlli, severi sul territorio, per chi trasgredisce le norme".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento