Lunedì, 26 Luglio 2021
Cronaca

Alloggi popolari mai conclusi, il sindaco li vuole affidare ai "non residenti"

Nino Contino, primo cittadino di Comitini, lancia l'idea al fine di incrementare gli abitanti del paese e la espone all'Istituto case popolari

Gli alloggi popolari a Comitini

Gli alloggi popolari ai non residenti per incrementare gli abitanti del paese più piccolo della provincia di Agrigento. E' l'idea del sindaco di Comitini Nino Contino, all'opera per rilanciare l'immagine del paese, proposta nel suo incontro con un incontro alla Regione per proporre l'idea, vista di buon grado e a pochi passi dalla concretizzazione. 

Se da un lato gli alloggi popolari già completati andranno alle nuove famiglie che si formeranno a Comitini, dall'altro lato delle abitazioni, 20 per la precisione, non sono state completate per problemi burocratici e da più di trenta anni segnano una "ferita" nel cuore del paese, con il tempo che li usura senza che mai nessuno abbia mai messo piede dentro. Per sbloccare la situazione, il primo cittadino, come già annunciato in campagna elettorale, si è recato all'Istituto case popolari dopo essere stato alla Regione proponendo l'idea di affidare ai cittadini non residenti, quello che lui stesso aveva definito "ecomostro" al centro del paese, mai completato e oggetto di un contenzioso. Per quello che riguarda gli alloggi popolari già completati, questi saranno presto a disposizione dei residenti di Comitini, come confermato dallo stesso sindaco Contino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alloggi popolari mai conclusi, il sindaco li vuole affidare ai "non residenti"

AgrigentoNotizie è in caricamento