Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca Comitini

Palazzina abusiva, il Cga conferma "no" alla sanatoria e via libera alla demolizione

Respinta l'istanza cautelare della proprietaria che chiedeva l'annullamento dei provvedimenti del Comune già confermati dal Tar

Il Comune di Comitini

Istanza cautelare rigettata con condanna alle spese per la proprietaria dell'immobile che si è rivolta al Consiglio di giustizia amministrativa chiedendo di rivedere la sentenza del Tar che, lo scorso anno, aveva bocciato le opere edilizie in corso ordinando la demolizione.

Il collegio presieduto da Fabio Taormina ha respinto il ricorso della donna - rappresenta e difesa dagli avvocati Girolamo Rubino e Pasquale Tarallo - confermando, almeno in attesa della decisione di merito, i provvedimenti adottati dal Comune di Comitini che, in questa fase del giudizio, si è costituito dando incarico di chiedere il rigetto del ricorso all'avvocato Calogero Meli.

Al centro della vicenda un immobile di contrada Rovitello di cui l'ente ha ordinato l'integrale demolizione dopo avere revocato delle precedenti autorizzazioni a costruire e negato la sanatoria. La proprietaria aveva già chiesto ai giudici del Tar di salvare lo stabile dalle ruspe e completare le opere edilizie che sono state ritenute, però, illegittime per l'eccessivo aumento di volume.

Contro la sentenza dei giudici amministrativi di primo grado è stata proposta un'istanza cautelare che è stata respinta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzina abusiva, il Cga conferma "no" alla sanatoria e via libera alla demolizione

AgrigentoNotizie è in caricamento