rotate-mobile
Mercoledì, 27 Settembre 2023

Realizzare il sogno dell'aeroporto di Agrigento, il comitato promotore lancia un Sos alla politica

Una delibera unitaria sarà sottoposta al vaglio di tutti i consigli comunali della provincia per poi essere inoltrata a Roma per chiedere al governo il benestare sulla costruzione dello scalo

"Questo aeroporto s'ha da fare", potrebbe essere questo lo slogan, di manzoniana memoria, del comitato promotore che oggi, in un incontro pubblico che si è svolto nel foyer del Teatro Pirandello di Agrigento ha spiegato quali sono i passaggi che porteranno alla richiesta al governo, di prevedere la realizzazione di un'aerostazione per la provincia di Agrigento

 Fra i membri del comitato, c'è anche l'ex ingegnere dell'ex ente Provincia Regionale di Agrigento, Piero Hamel che da tecnico, lavorò al progetto di realizzazione dell'aeroporto nella piana di Licata. Idea quella che divenne il cavallo di battaglia dell'ex presidente Eugenio D'Orsi e che aveva ottenuto anche il benestare dell'Enac.

Aeroporto di Agrigento, Micciché: "Gettate le basi già a novembre scorso, Capitale della cultura sarà una opportunità"

Secondo Piero Hamel, le condizioni per la costruzione di un aeroporto agrigentino, oggi più che allora, ci sarebbero tutte ma per fare diventare realtà il sogno di circa mezzo milione di agrigentini, sarà necessario un concreto impegno della classe politica che dovrà farsi portavoce delle istanze del territorio. Intanto, prossimamente, il comitato fornirà ai 43 consigli comunali della provincia, una delibera unitaria che, dopo la relativa approvazione, si chiederà al ministero delle Infrastrutture di prevedere un aeroporto per Agrigento. Oltre a tutti i comuni agrigentini, anche 18 sindaci del nisseno hanno aderito all'iniziativa.

Per quanto riguarda invece l'assetto economico della costituenda società Aeroporto Agrigento Valle dei Templi S.p.A , è stata avviata una sottoscrizione azionaria per la struttura che si farebbe carico dell'intero indotto legato allo scalo: realizzazione dell'opera,  manutenzione  e  gestione di tutti i servizi connessi. L'obbiettivo della sottoscrizione è quello di arrivare ad un capitale sociale iniziale di 2 milioni di euro con azioni singole del valore nominale di mille euro ciascuna.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Realizzare il sogno dell'aeroporto di Agrigento, il comitato promotore lancia un Sos alla politica

AgrigentoNotizie è in caricamento