menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltivazione uva da tavola fuori suolo, si presentano i risultati della seconda produzione

La coltivazione in fuori suolo consiste nell’allevare le piante in assenza di terreno...

La Soat di Agrigento unitamente alla Soat di Favara e alla Uos di Comiso dell’assessorato regionale delle Risorse agricole e Alimentari, organizza per oggi, con inizio alle 15.30, una visita al centro pilota di coltivazione uva da tavola in fuori suolo. Il tutto sarà presentato presso l’azienda agricola Vita Carmelo in contrada Burraitotto agro di Favara.

Il centro pilota di coltivazione uva da tavola fuori suolo è stato realizzato dall’assessorato regionale Risorse agricole ed alimentari. Il progetto vede la collaborazione e la direzione scientifica del dipartimento "Demetra" dell’università degli studi di Palermo. La coltivazione in fuori suolo consiste nell’allevare le piante in assenza di terreno, utilizzando in sostituzione un substrato inerte, alimentando la pianta con una specifica soluzione nutritiva apportata con un computer per la fertirrigazione che gestisce i turni i volumi e i quantitativi giornalieri da somministrare.

La tecnica dell’uva da tavola fuori suolo può consentire ad una regione come la Sicilia di ampliare in modo significativo il calendario di offerta del prodotto. La prima produzione avvenuta nel maggio 2011 ha dato esiti positivi. La seconda sperimentazione andrà in raccolta nel mese di novembre. Sembra andrà tutto bene. Lo scopo della giornata di campagna di oggi è quello di valutare insieme a tecnici, imprenditori agricoli ed operatori di settore le potenzialità di tale tecnica al fine di una diffusione nelle nostre aree viticole.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento