menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'elicottero dei carabinieri durante un precedente controllo

L'elicottero dei carabinieri durante un precedente controllo

"Coltivavano marijuana", arrestata una coppia di Favara

Il blitz è stato fatto, assieme all'unità aerea del nono nucleo elicotteri di Palermo, in un casolare di villaggio La Loggia Grancifone nella città dei Templi

Detenzione e coltivazione illecita di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione abusiva di munizionamento. E' per queste ipotesi di reato che dei coniugi di Favara sono stati arrestati dai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile e dai colleghi della tenenza di Favara. Il blitz è stato fatto, assieme all'unità aerea del nono nucleo elicotteri di Palermo, in un casolare di villaggio La Loggia Grancifone ad Agrigento.

Nel casolare, i militari hanno trovato 26 piante di marijuana, alte circa 3 metri. La perquisizione è stata poi estesa anche ad un'altra abitazione di campagna dove sono state trovate - stando alla ricostruzione ufficiale dei carabinieri - 13 piante di maijuana, dall'altezza variabile tra i 150 e i 180 centimentri, un sacchetto contenente 180 grammi circa di marijuana già essiccata, un bilancino di precisione e 54 cartuce calibro 12, illegalmente detenute.  

A circa 500 metri dal casolare - ricostruiscono, ancora, i militari dell'Arma - ai margini di un torrente è stata scoperta una piantagione di 25 piante di marijuana alte 2 metri ciascina. Ad essere arrestati, e posti ai domiciliari, sono stati i coniugi: T. G., 50 anni, e P. A., 42 anni. Nello stesso contesto  è stato denunciato alla Procura il figlio. 

Il maxi controllo ha riguardato non soltanto il villaggio La Loggia Grancifone ma, con l'elicottero, è stato praticamente "rastrellato" tutto il territorio comunale, periferie soprattutto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento