menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il luogo della coltivazione

Il luogo della coltivazione

Nascondeva le piante di cannabis in un vigneto: arrestato campobellese

A rivelare la presenza della marijuana sono state le verifiche dall'alto condotte con i mezzi aerei dell'Arma

Una vasta piantagione di canapa indiana è stata scoperta e sequestrata dai carabinieri di Gela in contrada Contessa di Riesi, in provincia di Caltanissetta. A coltivarla, secondo i militari, era un uomo, M.G., di 26 anni, residente a Campobello di Licata, oggi ritenuto responsabile dei reati di coltivazione di sostanze stupefacenti, ricettazione di un furgone e detenzione illegale di una pistola e del relativo munizionamento cal. 7,65. 

Secondo le indagini, l’uomo aveva realizzato una piantagione di canapa indiana composta da circa 3.600 piante che aveva messo a dimora all’interno di un vigneto, sperando che i tralci ed i grappoli avrebbero nascosto le piantine.

E' stata la ricognizione aerea del'area a consentire ai carabinieri di individuare le piante di cannabis, grazie alle differenze cromatiche delle due coltivazioni. Si tratta di uno dei più ingenti sequestri di piante di canapa indiana operati dai Carabinieri del Reparto Territoriale di Gela. Lo stupefacente, se immesso sul mercato dello spaccio al dettaglio, avrebbe fruttato ai malviventi svariate centinaia di migliaia di euro. L’arrestato, su disposizione della Procura di Caltanissetta, è stato condotto presso il carcere nisseno e verrà interrogato nelle prossime ore.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento